Municipio liberty del Basile, ritrovate tra le multe per la vendita delle patate le carte perdute

Progetto del municipio di Basile

Il Fondo Librario Antico fa luce sulle ultime modifiche realizzate da Ernesto Basile al prospetto del municipio di Licata, edificato all’inizio del secolo scorso, nel luogo che prima ospitava la chiesa della Santissima Trinità.

Di queste modifiche, richieste dal Comune al famoso architetto, padre del liberty, che progettò il palazzo di città, si era persa traccia. Ed ora il Fondo Librario Antico, diretto da Angelo Mazzerbo, ne ha scoperto la ragione.

“Le carte riguardanti gli ultimi ritocchi al prospetto del Palazzo di Città di Licata ad opera di Ernesto Basile si trovavano – si legge nel post pubblicato ieri sera sulla pagina del Fondo Librario Antico – all’interno di un fascicolo relativo alle multe effettuate dalle guardie municipali di Licata per la vendita di patate e formaggi”.

Il Fondo si chiede anche come sia potuto accadere, ma crediamo che la domanda rimarrà senza risposta. Ora, però, quei documenti sono tornati al loro posto. Il Fondo pubblica anche le immagini delle modifiche, richieste dal Comune, e progettate da Basile.

“Ecco a voi – scrive il Fondo – la documentazione recuperata questa settimana concernente le ultime modifiche realizzate al prospetto del Palazzo di Città di Licata dal grande Ernesto Basile. Licata, 15 febbraio 1930: Il podestà di Licata (Marchese Francesco Cannarella) chiede all’architetto Ernesto Basile di progettare alcune modifiche al prospetto del Palazzo di Città. In particolare viene richiesto di progettare: un balcone sopra la porta principale del municipio; il portone con il semicerchio in ferro; le imposte delle finestre; l’imposta del balcone. Il progetto originario non includeva queste modifiche.

Ed ancora: “Ecco i disegni realizzati da Ernesto Basile. Ecco la deliberazione del podestà del 25 febbraio 1932 riguardante le competenze dovute (Lire 5.000) dal Comune di Licata all’architetto Ernesto Basile.

Ecco la deliberazione del Podestà del 27 Febbraio 1932 riguardante alcune modifiche da realizzare al Palazzo di Città di Licata.

(Foto Fondo Librario Antico FB) 

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*