Le brioche “col tuppo” dello chef La Cognata spopolano al corso col maestro Di Carlo

Brioche

La brioche “col tuppo”, alla licatese la “broscia” (quella che si mangia col gelato o la granita per intenderci), è stata apprezzata lunedì sera a Canicattì in occasione di un corso organizzato dalla Preforn, dal titolo “La rivoluzione della pasticceria”.

A tenere la Demo master class è stato Leonardo Di Carlo, pasticcere, maestro di impasti lievitati. Alla manifestazione hanno partecipato pasticceri, chef ed addetti ai lavori, i quali hanno apprezzato la lezione tenuta da Di Carlo.

Tra questi c’era anche lo chef licatese Vincenzo La Cognata che, ad un certo punto della serata, Di Carlo ha chiamato sul palco per preparare le brioche “col tuppo”.

“Per me è stato un onore – è il commento di La Cognata – potere confrontarmi sulla lievitazione, gli impasti e le varie tipologie di farine con il maestro Di Carlo. Un grande piacere poi, preparare le brioche, che sono state apprezzate da tutti i presenti. Sono letteralmente andate a ruba, vuol dire che erano buone”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*