Le “Aquile” volano sempre più in alto: battendo il San Tommaso hanno conquistato il terzo posto

Cannavò segna il rigore

di William Vitali

 

Non si ferma più il Licata che regola con un poker nella ripresa il San Tommaso al “Dino Liotta”.

Con il successo odierno, i gialloblù si issano al terzo posto in solitaria in classifica e infilano un filotto di tre vittorie consecutive, il migliore da inizio stagione.

Avvio di gara bloccato, dove il più attivo tra le fila del Licata è Convitto che ci prova a ripetizione dalla distanza.

La prima azione degna di nota arriva al 9′ con un tiro a giro di Convitto alzato in angolo da Pezzella

Al 12′ grande spunto del numero 10 gialloblù che s’infila tra due avversari e scaglia una botta potente ma imprecisa.

Al 16′ un bolide dalla distanza di Tedesco si spegne a lato.

Da qui alla fine del primo tempo succede poco con un Licata contratto e che pare non in giornate.

Nella seconda frazione di gioco gli uomini di Campanella scendono con un altro piglio in campo e sbloccano il match: Convitto appoggia indietro per Cannavò che, con un tocco da biliardo, piazza il pallone all’angolino al 53′.

Al 63′ Cannavò, toccato dal portiere irpino, si guadagna il rigore: dagli undici metri è impeccabile il bomber messinese che spiazza il portiere.

Tre minuti dopo, Convitto, servito da Adeyemo, deve solo depositare in rete e siglare la sua personale doppietta.

Nel finale, all’83’, c’è gloria anche per il subentrato Gallon che, dagli sviluppi di una punizione, indirizza il pallone verso l’angolino basso.

Il Licata chiude tra gli applausi del pubblico e si regala altri tre punti.

Dopo un primo tempo scialbo, giocato a ritmi bassi, i gialloblù hanno messo in campo nella ripresa un’altra verve agonistica, andando a ripetizione al tiro.

La classifica sorride sempre più alle Aquile che, adesso, dovranno difendere la propria posizione già dalla trasferta di domenica prossima sul campo del Castrovillari.

Tabellino:

Licata (4-3-3): Ingrassia; Daniello, Porcaro, Maltese, Dama; Ceesay, Sangiorgio (dall’85’ Cassaro), Diaby (dal 73′ Caternicchia), Rizzo (dal 62′ Adeyemo), Cannavò (dal 77′ Gallon), Convitto (dal 76′ Sangiorgio). All. Campanella.

San Tommaso (4-3-3): Pezzella; Lambiase, Verdicchio, Massaro, Cucciniello; Acampora, Alleruzzo, Camara; Boubucar, Tedesco, Maranzino. All.Liquidato.

Calci d’angolo: 7-1

Ammoniti: Cannavò, Camara.

Arbitro: Djurdjievic da Trieste.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*