Lavori Pubblici, l’architetto Turi Scuto è il nuovo consulente del sindaco di Licata

Galanti e Scuto

La giunta comunale di Licata ha nominato l’architetto Turi Scuto, già dirigente superiore della Regione Siciliana, consulente del sindaco Pino Galanti per i Lavori Pubblici.


Scuto, che in passato è stato Soprintendente per i Beni Culturali di Caltanissetta, Ragusa, Enna  e Messina, considerato che il dirigente dei Lavori Pubblici è andato in pensione due mesi fa, e che nel frattempo anche per ragioni di budget non è stato sostituito, svolgerà un ruolo di coordinamento degli uffici.
Il neo collaboratore dell’Amministrazione Comunale lavorerà a titolo gratuito.
“Sono felice – è il commento del sindaco Pino Galanti – che l’architetto Turi Scuto abbia accettato di collaborare con l’Amministrazione Comunale, mettendo a disposizione la sua esperienza qualificata, maturata in tanti anni di servizio per la Regione Siciliana. Oltre a guidare diverse Soprintendenze ai Beni Culturali siciliane, Scuto ha diretto i musei di Gela, Caltagirone e la Casa Museo Giovanni Verga di Catania. A Licata ha restaurato Sant’Agostino, Santa  Maria la Vetere, Castel Sant’Angelo, il Santissimo Salvatore, la facciata del complesso del Carmine, San Francesco e la cupola del santuario patronale di Sant’Angelo. Il suo incarico avrà la durata di un anno e sono certo che farà bene”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*