L’attesa è finita: il 20 giugno, dopo tre anni, verrà riaperta al culto la chiesa del Carmine

Lavori al Carmine

L’attesa è finita: il 20 giugno sarà riaperta al culto, dopo tre anni utilizzati per consentire i lavori di restauro e rifacimento del tetto, la chiesa del Carmine.

Ad annunciarlo, nel corso delle messe di ieri, è stato don Tonino Cilia, parroco delle chiese di Sette Spade, San Domenico e, appunto, del Carmine.

Alla riapertura del tempio, secondo quanto annunciato dal sacerdote, sarà presente il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo metropolita di Agrigento e, insieme a lui, ci saranno tutte le autorità cittadine.

La prima messa al Carmine sarà celebrata alle 18.30 del 20 di giugno.

La chiesa, come è noto, è stata chiusa perché c’erano dei seri problemi nel tetto. Dei veri e propri crolli non si sono mai registrati, ma anche da foto pubblicate da alcuni utenti su Facebook, si vedeva chiaramente il cedimento di parte della copertura del tempio.

L’intervento di restauro e ristrutturazione, coordinato dalla Soprintendenza ai beni culturali di Agrigento, si è concluso da poche settimane ed ora la chiesa del Carmine è pronta a tornare ad accogliere i fedeli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*