L’Associazione archeologica annuncia i dati: “Ben 2.500 visite a San Francesco ed al teatro”

La chiesa di San Francesco

Condividi

Sfiorano quota 2.500 le visite, in occasione dell’estate ormai alle spalle, in due dei principali monumenti licatesi: la chiesa di San Francesco, con l’annesso chiostro, ed il teatro “Re Grillo”. A rendere noti i dati è stata l’Associazione archeologica licatese, presieduta da Vitalba Sorriso, che dal 20 giugno al 30 settembre scorsi ha tenuto aperti, nelle ore pomeridiane, i due monumenti, accogliendo i visitatori. 

Complessivamente i visitatori di San Francesco e teatro “Re Grillo” sono stati 2.442, così suddivisi: 1.344 a San Francesco e 1.098 al teatro “Re Grillo”. La prevalenza, ovviamente, è stata di turisti italiani, ma non sono mancati gli stranieri. Gli italiani che hanno visitato San Francesco sono stati 1.165, 908 hanno visto il teatro. Nel complesso gli stranieri che hanno potuto ammirare le meraviglie della nostra città sono stati 179 nella chiesa di corso Vittorio Emanuele e 190 al teatro. 

Soprattutto francesi e tedeschi a San Francesco, ma anche belgi, olandesi e bielorussi. Al teatro gli stranieri più numerosi sono stati i tedeschi, ed a seguire i francesi; però ci sono stati anche statunitensi, australiani, ed un israeliano.

L’Associazione archeologica parla di “stagione assolutamente positiva” ed ora lavora per la prossima estate. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*