“L’arte, seme creatore dell’individualità”, a Palma inizia un corso di Arteterapia rivolto ai disabili

Arteterapia

L’arteterapeuta Maria Lauricella ripropone a Palma di Montechiaro di arteterapia iniziato nel 2020. Il nuovo si chiama “L’Arte, seme creatore dell’Individualità “è stato reso possibile – scrive Lauricella – grazie alla grande sensibilità del sindaco Stefano Castellino”.

“Nella realizzazione di questo progetto, Maria Lauricella ha voluto esprimere – si legge in un comunicato – la sua professionalità maturata in tanti anni di studio e di attività. Ha così promosso un progetto di natura sperimentale, genitori/figli, destinato ai disabili del Centro A.FA.DI, ai bambini con DSA (disorder spectrum autistic), ai genitori, e ai fratelli. Tutto ciò al fine di investigare il disagio da un punto di vista “non pietistico”, ma indagine su come viene investita la famiglia dalla presenza della disabilità. Il tema centrale di questo progetto, vuole investigare e diventare supporto della biografia a livello individuale e di conseguenza la biografia familiare, ponendo l’attenzione a fatti familiari e sociali, spesso ignorati, restituendo il riconoscimento, ma anche la possibilità di vedere le polarità, che il disagio della disabilità offre all’individuo stesso e alla famiglia come possibilità”.

“Il sindaco di Palma di Montechiaro, ha colto – si legge ancora nel documento – l’Arteterapia nel nostro paese, nella nostra comunità, come portatrice di novità e possibilità di sviluppare ciò che prima non c’era, spargere piccoli semi, che se ben innaffiati germogliano e fioriscono. I piccoli passi fatti in un paese, che pian piano diventano trainanti nella nostra Terra di Sicilia. Grazie all’accoglienza di Tania Pace, Presidente A.FA.DI, che conferma la sua sensibilità per il ruolo che svolge dimostrando apertura e continuità di impegno, il progetto ha preso vita ed è stato positivamente accolto dai soggetti coinvolti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*