La Sicilia è tornata “Arancione”: ecco cosa si può fare e ciò che, invece, rimane vietato

Zona Arancione

La Sicilia, insieme ad altre 11 regioni, è tornata “Arancione” e rispetto al “Rosso” di Pasqua è possibile muoversi più liberamente, anche se tante restrizioni rimangono.

Restano vietati, se non per ragioni di lavoro, salute o estrema necessità, gli spostamenti tra Comuni. Scuole in presenza fino alla prima media, e con percentuali pari al 50 per cento alle superiori.

Le visite ai parenti sono  consentite solo una volta al giorno, e con due persone al massimo.

Negozi aperti, confermato il coprifuoco alle 22.

La “Zona Arancione” potrebbe restare in vigore fino alla fine di aprile, ma molto dipenderà dai “numeri” del Covid nei prossimi giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*