La sblocca sempre lui: Cannavò protagonista nel Licata, regala i tre punti e il secondo posto

Licata San Luca

di William Vitali

Altra vittoria di misura al “Dino Liotta” per il Licata che passa per 1-0 contro il San Luca, sfruttando al meglio la superiorità numerica da inizio primo tempo. Decisiva, a metà ripresa, la frustata di testa di Cannavò, che permette ai gialloblù di scavalcare proprio la formazione calabrese e issarsi al secondo posto in classifica insieme a Santa Maria Cilento e Fc Messina.

Partenza aggressiva degli ospiti subito minacciosi col tiro-cross di Leveque, su cui non arriva per poco Pitto a deviare in porta. Il Licata risponde con Catalano che sfiora il gol olimpico direttamente da corner. 

Al quarto d’ora, Carbone, lascia partire un siluro dalla lunga distanza che svernicia la traversa. Al 24’ Marchionna, già ammonito, entra duro su Brunetti in scivolata davanti allo sguardo di Pistarelli che, senza esitazioni, lo espelle. 

L’uomo più pericoloso del Licata, Catalano, al 43’, ci prova con una conclusione a giro su punizione su cui è reattivo Pedretti che si rifugia in angolo. 

In pieno recupero, De Miranda, lasciato solo, conclude a botta sicura, ma trova sulla sua strada l’intervento prodigioso di Moschella. 

A inizio ripresa, è ancora Catalano a rendersi protagonista con una conclusione però fuori misura. 

Nonostante l’uomo in meno, il San Luca non demorde e al 67’ va vicino al gol del vantaggio con l’incursione in area di Leveque che, con un tiro a incrociare, chiama in causa Moschella. Sul ribaltamento di fronte, Cannavò, a pochi passi dal portiere, colpisce a rete di testa, senza lasciare scampo a Pedretti. 

Nel finale, le Aquile provano a consolidare il vantaggio col tentativo da fuori area di Frisenna, di poco alto, e la conclusione in spaccata di Cannavò che non inquadra la porta.

Inutile il forcing disperato dei calabresi, su cui i gialloblù reggono, portandosi a casa tre punti fondamentali per la classifica contro un avversario tenace e organizzato. 

Quarto successo di fila al “Dino Liotta” per gli uomini di Campanella che, nello stadio di casa, non sbagliano un colpo, concedendo, come quest’oggi,  poco in difesa e concretizzando cinicamente le chance in attacco. 

Mercoledì Licata di nuovo in campo a Rotonda per provare a sfatare il tabù trasferta.

Formazioni:

Licata (4-3-3): Moschella; Mazzamuto, Maltese, Guarino, Brunetti; Treppiedi (dal 92’ Cappello), Civilleri, Frisenna; Catalano (dall’84’ Baglione), Cannavò, Caronia( dal 78’ De Luca). All. Campanella

San Luca (4-3-3): Pedretti; Pitto, Cotroneo, (dal 75’ Murdaca), Spinaci (dal 72’ Selpa), Pezzati; De Miranda, Romero(dal 72’ Bruzzaniti), Carbone; Marchionna Leveque, Pelle (dall’82’ Lorefice) All. Cozza.

Ammoniti: Caronia, Mazzamuto, Guarino, Treppiedi. Espulso Marchionna

Calci d’angolo: 5-7

Arbitro. Pistarelli di Fermo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*