La Regione finanzia i Centri Estivi per i più piccoli. Ecco come presentare le istanze al Comune

Il municipio di Licata

L’assessorato regionale alla Famiglia ha concesso al Comune di Licata i fondi necessari per finanziare i Centri Estivi, per dare la possibilità ai bambini, anche a quelli delle famiglie meno abbienti, di trascorrere l’estate in strutture attrezzate ed in gruppo, all’insegna dell’aggregazione.

I Servizi Sociali del Comune, guidati dall’assessore Calogero Scrimali, hanno pubblicato un avviso rivolto a tutti gli enti (del terzo settore, associazioni di volontariato, parrocchie, scout etc) che avessero intenzione di organizzare Centri Estivi rivolti a bambini e ragazzi di età compresa tra zero e 17 anni.

Per presentare il progetto di attività estive c’è tempo fino al 9 agosto. Tutto quanto necessario per allestire i centri in cui hanno luogo le attività dedicate ai più piccoli, può essere finanziato dalla Regione.

Inoltre, con lo stesso avviso, il Comune può rimborsare le famiglie che stanno già facendo frequentare ai loro figli i Centri Estivi. In questo caso i genitori hanno tempo fino al 30 settembre per presentare le istanze.

Le domande, tanto degli enti quanto dei genitori, possono essere presentate al Protocollo generale del Comune di Licata, al piano terra del municipio, e indirizzate al Distretto Socio Sanitario che ha sede in via Marianello.

Si tratta di una buona opportunità, per garantire un’estate serena al maggior numero possibile di bambini, ma è chiaro che coloro i quali intendono approfittarne, devono affrettarsi a presentare progetti e istanze.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*