La protesta dei pescatori. Nei prossimi giorni un tavolo tecnico per affrontare la questione

Protesta pescatori

Resta in primo piano la vicenda legata alla protesta dei pescatori di Licata che si oppongono, fermamente, alle misure adottate dall’Europa sulla pesca.

Di fatto, secondo i titolari di circa 40 barche “a strascico” licatesi, le maglie delle reti stabilite dall’Europa per i nostri mari sono troppo grandi e li metterebbero in condizione di non pescare più.

Oggi, dopo la tensione molto alta davanti l’ufficio circondariale marittimo, c’è stato un confronto serrato al Comune, presidiato dalle forze dell’ordine presenti in gran numero, tra pescatori ed amministrazione comunale.

E’ stato stabilito che nei prossimi giorni verrà convocato un tavolo tecnico, al quale potrebbe partecipare anche il prefetto di Agrigento che è stato informato dell’intera vicenda, per affrontare la situazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*