La Marina è la casa della street art: realizzato oggi il murale dedicato a “Santu Spidugliuni”

Il murale di via Adamo

Condividi

La Marina, il quartiere più antico e caratteristico di Licata, continua ad accogliere gli autori della street art. Grazie al gruppo di giovani “Niente cambia niente”, oggi un altro murale è stato realizzato nel quartiere. Stavolta è stata scelta la via Adamo, che collega via Sant’Andrea alla piazza Duomo.

“Oggi la Marina – scrive “Niente cambia niente” – si è svegliata con un nuovo murale, risultato di uno studio sulle fiureddre (edicole votive) della città e realizzato da Saintgraphic – Gianluca Militello. Ancora una volta dobbiamo dire un grazie gigante a Rimural Group Srl, che ci ha fornito i colori, e Drogheria per l’ospitalità. Gli spunti, sono stati estrapolati dal volume “Punteggiature di una città: Le edicole votive a Licata” di Marcello Grillo”.

“Niente cambia niente” ha illustrato il nuovo murale.

”L’opera rappresenta – scrivono i giovani – una ragazza che si arrampica per accendere un cero al Santo protettore dei Millennials: “San Precario”, entità inventata per l’occasione, in realtà avrebbe un suo corrispondente licatese: Santu Spidugliuni (da Spiridione, icona presente nella chiesa di Sant’Angelo), al quale ci si rivolge per i problemi del quotidiano, come chiedere di non essere interrogati a scuola o di aggiustare una lavatrice. Speriamo vi piaccia, ma soprattutto che andiate a visitarlo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*