Istituto “Fermi” ed Università di Palermo insieme per scoprire cosa deteriora i monumenti

Anna Maria Gibaldi

Condividi

L’istituto di istruzione superiore “Enrico Fermi” di Licata ha dato il via, ieri, ad un progetto che, insieme all’Università di Palermo si pone come obiettivo la scoperta delle cause biologiche del deterioramento delle statue del museo archeologico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*