Opere utili per evitare allagamenti, la Protezione Civile assegna un finanziamento al Comune

Via Principe di Napoli allagata

Il capo regionale della Protezione Civile, Calogero Foti, ha assegnato al Comune di Licata poco più di 260.000 euro per intervenire, in tempi brevi, per il ripristino della funzionalità delle caditoie, delle griglie e degli inghiottitoi per la raccolta delle acque piovane nel centro urbano.

Il finanziamento, per l’esattezza, è pari a 262.294,97 euro e consentirà, prima dell’inizio della stagione delle piogge, di effettuare opere che dovrebbero “stoppare” l’allagamento della città.

E’ il risultato della missione palermitana, di due giorni fa, dell’assessore comunale alla Protezione Civile, Giuseppe Ripellino, e dell’esperto del sindaco Tony Licata. I due, su delega del sindaco Pino Galanti, hanno incontrato Foti per sollecitare interventi urgenti, in modo da evitare futuri allagamenti. Ed il capo della Protezione Civile ha dato loro notizia del decreto di finanziamento.

“Il sindaco Pino Galanti – scrive il Comune – è stato nominato soggetto attuatore per le attività relative al decreto in questione. L’intervento, rispettando i tempi tecnici necessari, verrà eseguito al più presto”.

“Intendo ringraziare, a nome mio personale e della comunità intera – è il commento del sindaco Pino Galanti – l’onorevole Carmelo Pullara che ha seguito, passo passo, questa vicenda sin da quando per la prima volta ci siamo interfacciati con la Protezione Civile regionale per chiedere aiuto con riguardo alla situazione delle caditoie di Licata. E’ grazie al suo continuo interessamento se abbiamo ottenuto questo finanziamento che ci consentirà di intervenire tempestivamente per evitare nuovi, e dannosi, allagamenti”. 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*