“Inosservanza di un provvedimento dell’autorità”, la polizia denuncia due giovani licatesi

La volante della polizia

Due giovani licatesi sono stati denunciati dalla polizia per inosservanza di un provvedimento dell’autorità. Uno dei due, inoltre, è stato denunciato anche per oltraggio ad un pubblico ufficiale.

L’episodio, secondo quanto reso noto dalla polizia, si è verificato nel corso della notte di Martedì Grasso. Alle 3 del mattino, così come previsto, l’animazione è cessata. I due giovani, secondo l’accusa, pretendevano però che la musica continuasse, in modo da rimanere ancora in piazza Progresso a ballare. Avrebbero protestato a lungo anche con il dj che animava la serata. Sono stati, quindi, bloccati dagli agenti e convinti a smettere.

Uno dei due avrebbe, però, pronunciato frasi ingiuriose nei confronti dei poliziotti, perciò nei suoi confronti è scattata anche la denuncia per oltraggio ad un pubblico ufficiale. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*