Ambiente, incentivo sulle batterie dismesse: già recuperati 9.000 kg di materiale nocivo

Batterie auto

Che da parte di molti si stia facendo qualcosa per salvare l’ambiente non ci sono dubbi.

Ecco quanto sta accadendo, per esempio, nella vicina Butera, dove l’Autodemolizione Chimera ha raccolto “duemila batterie dismesse, ben novemila chilogrammi di materiale nocivo alla salute sottratto dall’inquinamento dell’ecosistema”.

“Riteniamo – spiega Filippo Chimera, sales manager dell’azienda che si trova sulla statale Licata – Gela – si tratti di dati importanti, ma non ancora entusiasmanti. Per questo motivo, da oggi, abbiamo deciso di rilanciare la campagna di sensibilizzazione al riciclaggio delle batterie dismesse dalle autovetture e dai motocicli, in occasione del periodo natalizio con il riconoscimento di un buono spesa da 6 euro per ogni batteria dismessa”.

L’azienda offre un buono di 6 euro per ogni batteria che viene consegnata nell’autodemolizione posta sulla statale, nella zona industriale di Butera.
“Il buono è spendibile – aggiunge Chimera – nel settore dei ricambi rigenerati, superiori per qualità rispetto a quelli acquistati in improbabili siti online. È il nostro incentivo affinché i cittadini diventino sempre più
consapevoli dell’importanza del corretto smaltimento e del recupero, a
tutela della loro salute e del rispetto dell’ambiente. Utilizzare
ricambi usati consente un doppio risparmio: il primo è di natura
strettamente economica. Il secondo, concettualmente ancora più
importante, è energetico”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*