Inaugurato a San Calogero il murale realizzato dagli studenti della “Marconi”: davvero bello!

Nuovo murale a San Calogero

Da stasera piano San Calogero, nella parte alta e panoramica del centro storico di Licata, ha un volto nuovo. E’ stato inaugurato il murale realizzato dagli studenti dell’istituto comprensivo “Guglielmo Marconi” su un muro lungo almeno 30 metri ed alto due. Una vera e propria opera d’arte, realizzata dai ragazzi con il coordinamento della docente Caterina Mannino, che “racconta” Licata. Nel murale, infatti, sono presenti molti riferimenti alla nostra città.

Ad inaugurarlo sono stati la vice preside della “Marconi” Tiziana Alesci, il vice sindaco Angelo Vincenti e la stessa Caterina Mannino, alla presenza di tutti gli studenti che lo hanno realizzato e dei loro genitori, oltre che dei residenti del quartiere. All’inaugurazione ha partecipato anche l’associazione Qanat che ha fornito supporto logistico durante la realizzazione dell’opera.

Il progetto della scuola è relativo al “Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale artistico e paesaggistico”, Asse1 – Istruzione- FSE. Obiettivo specifico 10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi. Azione 10.2.5. Mdulo: la street art per riqualificare Modulo: Valorizziamo il patrimonio con la street art. Modulo: Adotto tutelo promuovo. Cod. Progetto 10.2.5A – FSE PON – SI – 2018-292”.

Tiziana Alesci, che ha parlato anche a nome del preside Maurilio Lombardo che non ha potuto essere presente all’inaugurazione, ha ringraziato “tutti i docenti e gli studenti che hanno lavorato alla realizzazione di un’opera che contribuisce al recupero di una bellissima zona della città, ricca di storia e tradizioni, ma purtroppo attualmente poco abitata”.

“Questo – ha detto il vice sindaco Angelo Vincenti parlando anche a nome del sindaco Pino Galanti che non ha potuto partecipare all’evento per impegni istituzionali fuori sede – è un piccolo passo verso la crescita della nostra comunità. Quando, negli scorsi mesi, mi è stato presentato il progetto, ho dato subito, con gioia, l’adesione dell’amministrazione comunale. Sono gesti come questo, realizzati anche da giovanissimi studenti, che mantengono viva la nostra speranza nel futuro”.

Caterina Mannino, prima del rinfresco che ha concluso l’iniziativa, ha illustrato nei dettagli i contenuti del murale, mostrando una per una le opere realizzate dai ragazzi.

La nuova opera sorge accanto al murale che, nel 2017, accettando l’invito dell’associazione Qanat, la pittrice Paola Prato aveva realizzato nella zona, dedicandolo a Rosa Balistreri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*