In casa il Licata è un rullo compressore: strapazzata anche la capolista Portici

Licata Portici

di William Vitali

In un clima di grande entusiasmo, il Licata travolge al “Dino Liotta” il Portici con un 4-0 senza repliche, aperto dalla doppietta nel primo tempo di Samake e arrotondato dalle reti di Minacori e Cappello nella ripresa.

Una prova sontuosa della squadra di Romano che, eppure, nelle prime battute aveva patito le sortite offensive del team campano, subito pericoloso all’8’ con un colpo di testa di Stallone che, sporcato da una deviazione, esce di poco.

Al 20’ è bravissimo Calaiò ad anticipare Manfrellotti in area su un cross tagliato di Castagna. 

Al 24’ azione splendida del Licata impostata da Candiano che, con un filtrante geniale, buca la retroguardia del Portici e manda in porta Samake il quale fredda Della Valle. Nove minuti e il bis è servito: Minacori, lanciato sulla destra, mette dietro al centro dell’area per Samake che col destro la piazza e ancora una volta purga il portiere ospite per il raddoppio del Licata.

Nella seconda frazione, al 53’,  Samake allarga sulla sinistra per Minacori che incrocia col sinistro in diagonale e sigla la terza rete dei gialloblu.

Ospiti spenti che provano a rialzare la testa con l’incornata di Manfrellotti su cui è strepitoso Truppo, attorno all’ora di gioco.

Al 74’ sull’uscita a vuoto di Della Valle, sul traversone dalla bandierina di Candiano, è pronto ad arrivare Cappello che mette dentro a porta vuota.

Negli ultimi minuti il Licata gioca sul velluto e sfiora la manita con un destro di Mazzamuto che termina a lato.

Finisce in festa una giornata da incorniciare per il Licata dinanzi a un pubblico in tripudio che ha assistito a una delle migliori gare dal ritorno in Serie D dei gialloblù.

Licata-Portici 4-0: Samake 24’ e 33’, Minacori 53’, Cappello 74’

Formazioni: 

Licata (4-3-3): Truppo; Mazzamuto, Calaiò, Orlando, Cappello; Candiano, Caccetta (dall’86’ Cardella), Currò (dal 79’ Lanza); Minacori (dal 58’ Mannina), Samake (dal 71’ Giannaula), Souarè (dal 75’ Aprile). All. Romano.

Portici: Della Valle; Riccio, Calvanese, Russo; Izzo, Castagna, Maranzino, Stallone, Scala; Romano, Manfrellotti. All. Sarnataro

Arbitro: Renzi di Pesaro.

Ammoniti: Maranzino, Riccio, Orlando.

Calci d’angolo: 6-5

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*