“In camera, nell’armadio, nascondeva 85 grammi di marijuana”. Arrestato licatese di 23 anni

Carabinieri Licata

Nell’armadio della camera da letto teneva  85 grammi di marijuana.

Arem Autoricambi

E’ l’accusa che i carabinieri della compagnia di Licata, coordinati dal capitano Augusto Petrocchi, contestano ad un giovane di 23 anni che è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari.

Il ragazzo è accusato di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

“I militari dell’Arma – si legge nel comunicato stampa del comando provinciale carabinieri – da diverso tempo tenevano d’occhio il ragazzo, gravitante negli ambienti degli stupefacenti, fino a quando nel pomeriggio di ieri hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare presso la propria abitazione. All’interno di un armadio della propria camera è stato rinvenuto un involucro contenente 85 grammi di marijuana già essiccata, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della sostanza. Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti”.

“Su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. La droga ed il materiale rinvenuto sono stati sequestrati – conclude il comando provinciale – e messi a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, in attesa degli accertamenti tecnici per stabilire il quantitativo di principio attivo contenuto nella sostanza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*