Il sindaco Galanti ha deciso: “Il Museo del Mare di Licata sarà intitolato a Sebastiano Tusa”

Pino Galanti

Il Museo del Mare di Licata, ospitato nel chiostro di Sant’Angelo, sarà intitolato a Sebastiano Tusa, l’archeologo ed assessore regionale ai Beni Culturali deceduto domenica mattina in Etiopia, nel tragico incidente aereo in cui hanno perduto la vita 158 persone.

“La notizia – è il commento del sindaco Giuseppe Galanti – ci ha veramente lasciati di stucco, increduli e cagionato profondo dolore. Domenica mio pensiero è subito andato a quel pomeriggio del 19 novembre scorso, quando il professore Tusa, archeologo di fama mondiale, siciliano doc, nelle vesti di Assessore Regionale ai Beni Culturali, è stato in visita ufficiale nella nostra città. Facendo un giro per alcun monumenti, mentre, in modo attento, ascoltava quelli che sono i nostri progetti per ridare lustro a tutto quanto il territorio comunale, puntando sul turismo attraverso la valorizzazione dei beni monumentali, archeologici, paesaggistici ed ambientali di cui siamo ricchi e fieri. L’assessore Tusa, già profondo conoscitore della nostra realtà, oltre a prendere atto di tutte le richieste da noi fatte, non ha mancato di affermare che Licata ha tutti gli ingredienti per poter puntare a alla valorizzazione del suo ricco patrimonio, obiettivi per raggiungere i quali oltre all’intervento della Regione Siciliana è anche auspicabile l’intervento di privati”.

“Il compianto professore Tusa – aggiunge Galanti – è stato un grande archeologo subacqueo dei nostri mari, la sua vicinanza e disponibilità dimostrata nei confronti di Licata, ha colpito l’assessore Termini, con cui abbiamo condiviso la piacevolezza di quell’incontro e l’avvio di un percorso che prefigurava obiettivi finalmente concretizzabili. L’assessore Termini, mi ha proposto di intitolare a Sebastiano Tusa il nostro Museo del Mare. Non potevo che accogliere con grande favore questa proposta, e con me anche tutti gli altri componenti della giunta municipale, per cui sin da subito disporrò l’avvio della predisposizione degli atti e delle procedure necessarie perchè il Museo del Mare di Licata venga intitolato all’illustre archeologo di fama internazionale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*