Musumeci a Licata: “Chiederemo al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza”

Musumeci a Licata

“Siamo pronti, come Regione Siciliana, ad avanzare al Governo centrale la dichiarazione dello stato di emergenza per Licata”.

E’ l’impegno che Nello Musumeci, presidente della Regione, ha preso nel pomeriggio di oggi durante la sua visita a Licata.

“La competenza in questo caso – ha aggiunto Musumeci – spetta al governo di Roma, ma una volta ultimati tutti i sopralluoghi che accerteranno l’entità dei danni provocati dal maltempo, avanzeremo subito la richiesta”.

Il presidente Musumeci, accolto dal sindaco Pino Galanti e dagli assessori, dal presidente del consiglio comunale Giuseppe Russotto, e da forze dell’ordine ed istituzioni cittadine, dopo una breve sosta davanti al municipio, ha voluto fare un sopralluogo alla foce del Salso, dal ponte alla foce, ed anche sul ponte “Giovanni Paolo II” che collega via Salso a via Mazzini. Ad illustrargli la situazione, oltre ai tecnici locali, c’era l’ingegnere Foti, capo del dipartimento regionale di Protezione Civile.

“A proposito del Salso – ha aggiunto Musumeci – è già disponibile un finanziamento di 15 milioni di euro per intervenire con la risagomatura ed alla foce. L’intervento verrà eseguito in tempi brevissimi”.

Una volta ultimato il sopralluogo, Musumeci è ripartito alla volta di Palermo, prendendo l’impegno di monitorare in continuazione la situazione di Licata.

Carmelo Pullara, capogruppo di Autonomisti e Popolari all’Ars, ha annunciato di essere stato lui a chiedere a Musumeci la venuta a Licata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*