Il Pd siciliano: “Dietro la sfiducia a Cambiano solo obiettivi di strumentalizzazione politica”

Il logo del Pd

Condividi

Il Pd regionale continua a difendere la scelta del partito licatese di non votare la mozione di sfiducia al sindaco Angelo Cambiano.

Per Salvatore Gazziano, responsabile enti locali della segreteria regionale del Partito Democratico, “dietro la mozione di sfiducia contro il sindaco di Licata Angelo Cambiano non ci sono motivazioni che entrano nel merito dell’azione amministrativa ma soltanto obiettivi di strumentalizzazione politica a fini elettorali, ostili al percorso di lotta all’abusivismo avviato dal Comune negli ultimi anni”.

“Per queste ragioni – aggiunge Gazziano -il PD non ha votato la sfiducia, nonostante sia stato sempre all’opposizione di questa amministrazione. Il circolo territoriale del Pd di Licata ed il gruppo consiliare già nei giorni scorsi hanno espresso la loro posizione sulla vicenda. La battaglia avviata dal sindaco Cambiano per il rispetto delle regole e contro le speculazioni dell’abusivismo edilizio a Licata ha visto il Partito Democratico schierato senza tentennamenti con il rispetto della legalità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*