Il Licata in trionfo: nell’ultima di campionato ne “rifila” 10 ai ragazzi del Mazara e vola in D

Licata - Mazara

I gialloblù di Giovanni Campanella, nell’ultima di campionato, “rifila” 10 gol ai ragazzini del Mazara e vola in serie D. Grande festa al “Dino Liotta” per salutare l’Eccellenza e, per la seconda volta in due settimane, esultare per un traguardo importantissimo.

Il Licata passa già al ’16 con il bomber Antonio Cannavò, servito alla perfezione da Convitto. Al ’28 i gialloblù raddoppiano con Alessio Sangiorgio che di testa insacca la rete del 2 – 0. Otto minuti dopo segna ancora Cannavò, ed i ragazzi del Mazara sono già sotto di tre reti. Passa un minuto e Lauricella del Mazara, approfittando di una distrazione della retroguardia gialloblù, segna la rete dell’1 – 3. Ma il Licata non ci sta ed al ’39 cala il poker con una splendida segnatura di Roberto Convitto. Il primo tempo finisce qui.

Ad inizio di ripresa è Totò Maltese a segnare la rete del 5 – 1, incornando di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Grazie a Davide Testa, al ’52 le reti del Licata diventano sei. Tre minuti più tardi è testa a segnare la rete del 7 – 1, siglando una doppietta personale. Al ’66 arriva la doppietta di Lauricella che segna il secondo gol del Mazara.

Il Licata però non è sazio e continua a macinare gioco. Al ’69 arriva, grazie al pallonetto di Renzo Parisi, il gol numero 8 del Licata. Il 9 – 2 è opera di Giuseppe Dama, che segna al ’78. I gol del Licata diventano 10 all’87, quando va a segno Leandro Rizzo che la mette all’incrocio dei pali. Un minuto più tardi Lauricella, il migliore dei suoi, porta a 3 le reti del Mazara, regalandosi una tripletta.

Finisce qui, con il Licata in trionfo ed il record assoluto di vittorie in Eccellenza, ben 17.

(Foto Gianluca Deoma FB) 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*