Il Licata fa l’impresa: a Mazara vince per 2 – 0 ed ai supplementari, con Iacono super, va in finale

Il Licata esulta dopo la vittoria col Pro Favara

Condividi

E chi se lo sarebbe mai aspettato? Dopo la sconfitta per 2 – 0 in casa, ad opera del Mazara, la finale regionale di Coppa Italia sembrava un miraggio. Ed invece, pochi minuti fa, nella gara di ritorno il Licata ha fatto l’impresa.

I gialloblù, grazie alle reti di Cannavò e Di Mercurio, hanno chiuso la gara sul 2 – 0, guadagnando l’accesso ai rigori. Ed è dal dischetto che i gialloblù hanno conquistato la finale di Troina.

Ai rigori è salito in cattedra il portiere Pietro Iacono, che ha parato ben tre calci dal dischetto, diventando il protagonista assoluto del match. Per i gialloblù hanno segnato Corsino, Dama e Cannavò, mentre invece a sbagliare sono stati Rizzo e Favero. 

Dunque il Licata, letteralmente rinato da quando sulla panchina siede Giovanni Campanella, conquista la finalissima regionale di Coppa Italia, avvicinandosi al primo obiettivo stagionale. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*