Il Licata è tornato: grinta, determinazione e coraggio le armi per battere il Troina al “Liotta”

Licata - Troina

di William Vitali 

Meritatissimo ritorno alla vittoria per il Licata a cui basta una rete di Cannavò per battere il Troina.

Campanella può essere soddisfatto dei segnali di ripresa della sua squadra, parsa lontana parente di quella vista le scorse settimane.

Inizio di partita tambureggiante del Licata che bussa diverse volte dalle parti di Serenari, con diversi tentativi dalla distanza. Il primo a rendersi pericoloso è Convitto che, al 25′, sull’appoggio di petto di Cannavò, colpisce il palo. Due minuti dopo è Cannavò a centrare il legno su una frustata di testa. Al 34′, altra occasione per il Licata con un cross di Convitto dall’out di sinistra su cui è bravo a fiondarsi il portiere del Troina. Sulla sinistra è un fattore il 10 del Licata che fornisce a ripetizione traversoni non adeguatamente capitalizzati.

La seconda frazione ricomincia con lo stesso copione della prima parte di gara, con Serenari che, al 53′, disinnesca la conclusione di Convitto.

È un monologo quello del Licata, premiato al 68′: Cannavò, servito da Convitto, appoggia in rete portando in vantaggio il Licata e facendo esplodere il “Dino Liotta”.  Al 75′ brivido per il pubblico gialloblù quando Fernandez, in acrobazia, rasenta il palo difeso da Ingrassia. È caos finale poi, con l’espulsione prima di Daquoune, per una presunta gomitata a Mazzamuto, e col rosso a Campanella.   Al triplice fischio è delirio della tifoseria gialloblù il cui supporto è stato ricompensato dalla partita disputata oggi dagli uomini di Campanella. Le Aquile hanno mostrato solidità in difesa, producendo tanto ma raccogliendo poco. Per l’allenatore gialloblù ci sarà da lavorare sui problemi in fase di finalizzazione, ma nel frattempo può godersi l’entusiasmo recuperato e la grinta messa in campo oggi dalla squadra, anche in ottica del prossimo delicato impegno di Acireale.

Ecco il tabellino della gara:

Licata (4-3-3): Ingrassia; Daniello, Maltese, Porcaro, Dama (dal 64′ Mazzamuto); Diaby, Sangiorgio (dal 52′ Assenzio), Ceesay (dal 75′ Doda); Adeyemo (dal 52’Rizzo), Cannavò, Convitto (dall’81’Cassaro). All.Campanella

Troina (3-5-2): Maugeri; Tourè, Raia, Lo Cascio (dal 70’Bamba), Fricano, Camacho, Saba, Daqoune, Akrapovic; Masawoud (dal 73’Indelicato), Fernandez. All.Boncore.

Ammoniti: Diaby, Daniello, Ceesay, Ingrassia, Assenzio, Fricano, Fernandez, Raia, Akrapovic.

Espulsi: Daquoune al 90′, Campanella al 94′.

Corner: 5-1

Arbitro: Sfilza di Pordenone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*