“Il Gattopardo” rappresentato dai Madonnari. Da domani la mostra al Palazzo Ducale di Palma

Madonnari a Palma

Da domani, e fino al 31 gennaio, nelle scale del Palazzo Ducale di Palma di Montechiaro (con il rispetto delle norme anti Covid) potrà essere visitata a mostra “Il Gattopardo visto dai Madonnari”, che contiene le opere di questi artisti, abitualmente realizzate per strada con i gessetti. I dipinti di 10 artisti, in questo caso sono stati realizzati su tela e sono ispirati al celebre romanzo “Il Gattopardo”.

L’iniziativa è a cura dell’associazione culturale Lauri Management, guidata da Calogero Siddharta Costanzino, ed è patrocinata dal sindaco Stefano Castellino.

“I Madonnari – spiegano gli autori della mostra – sono artisti di strada, che utilizzando materiale povero, quale gessetto, realizzano sul selciato delle strade o in piazze, immagini sacre spesso dedicate alla Madonna. Quest’arte fu presente in tutta Europa fin dal XIV secolo, tale datazione la si ricava da descrizioni, dato che delle opere realizzate non  rimaneva traccia dato il materiale con cui venivano realizzate che col tempo o con le intemperie si cancellavano. Dopo l’ultima guerra, questa tradizione stava per scomparire, finchè i pochi rimasti decisero di riunirsi e dar vita a dei corsi di formazione che permisero a molti giovani artisti di riprendere questa tradizione”.

“A Palma di Montechiaro – aggiungono gli organizzatori – si è voluto dar modo a questi artisti di potersi esprimere interpretando il tema del “Gattopardo”. L’evento è fortemente voluto dal sindaco, che ne ha subito valutato il valore culturale e anche l’unicità, in considerazione, che per la prima volta, si sarebbero coinvolti questi artisti di strada a realizzare delle opere a tema laico, su tela e che sarebbero rimaste esposte per lungo tempo in ambienti del comune. Si è dovuto lavorare moltissimo per far sì che questi artisti aderissero alla proposta: avrebbero, infatti, dovuto realizzare le opere su tela in un formato 70×100 ispirandosi al tema del romanzo e del film Il Gattopardo, distaccandosi quindi dal loro genere che è da sempre stato su temi religiosi. Con la collaborazione della scuole napoletana dei Madonnari di Napoli, si è riuscito a coinvolgere dieci artisti di diverse nazionalità che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa e con grande generosità hanno deciso di fare dono delle loro opere al comune di Palma di Montechiaro”.

“In alcune di queste opere – si conclude la nota – le scene rappresentate vedono, negli sfondi i monumenti più importanti che i Tomasi hanno realizzato a Palma, questo è stato voluto per dare una identità palmese alle opere. La mostra sarà fruibile (nel rispetto delle regole di sicurezza anti – Covid) dal 7/1/2021 al 31/1/2021 le opere saranno esposte lungo la scala che immette nelle sale del Palazzo Ducale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*