Il docente più giovane d’Italia? E’ di Licata, ha 20 anni e già da due insegna in provincia di Trento

Giovanni Cammilleri

Ha appena compiuto 20 anni, è licatese ed è (molto probabilmente) l’insegnante più giovane d’Italia.

Questo invidiabile primato appartiene a Giovanni Cammilleri, studente diplomato due anni fa al “Fermi” (scuola guidata dalla preside Amelia Porrello), già al secondo incarico di insegnante tecnico pratico di laboratorio di Chimica e Fisica nell’istituto “Alcide De Gasperi” di Borgo Valsugana e nell’istituto “Maria Curie” di Pergine Valsugana, in montagna, a Trento.

Appena diplomato e una volta conseguiti i 24 CFU necessari all’insegnamento, Giovanni si è inserito in provincia di Trento, dove ha iniziato a lavorare da subito. Con impegno e passione e spirito di sacrificio che lo portano a stare lontano dai suoi affetti e dalla sua terra, si è subito inserito nel contesto lavorativo, dando il suo contributo anche in termini di giovane età, di innovazione tecnologica e voglia di sperimentare, a quelle che sono le necessità di una scuola che continuamente si rinnova.

Certo, non di rado gli è capitato che al termine della ricreazione, qualche collega insegnante che ancora non lo conosce, vista la giovanissima età,  incontrandolo per le scale della scuola, lo invitasse a tornare in classe perché le lezioni riprendevano.

Giovanni lavora, ma non ha smesso di studiare: con buoni risultati è già al secondo anno di Scienze Motorie e Sportive.

Ora però la scuola si ferma per le vacanze di Natale e Giovanni, tra un paio di giorni, tornerà a Licata per abbracciare parenti e amici.

3 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*