I danni del nubifragio, giunta regionale pronta a dichiarare lo stato di calamità naturale per Licata

Nel pomeriggio di oggi la giunta regionale, guidata dal presidente Nello Musumeci, dichiarerà lo stato di calamità naturale per i Comuni siciliani che nei mesi di ottobre e novembre hanno subito gravi danni a causa del maltempo, e tra questi c’è anche Licata.

A renderlo noto sono stati il sindaco Pino Galanti e l’assessore comunale con delega alla Protezione Civile, Giuseppe Ripellino.

Nei giorni scorsi, in seguito al nubifragio che aveva colpito Licata, l’esecutivo in carica aveva deliberato la richiesta di deliberazione dello stato di calamità naturale alla Regione Siciliana.

La giunta regionale prenderà atto di una relazione dell’ingegnere Salvatore Cocina, dirigente regionale del dipartimento di Protezione Civile, con la quale vengono quantificati in almeno cinque milioni di euro gli interventi immediati da eseguire per mitigare i danni subiti dai Comuni. Secondo la Protezione Civile, ninoltre, servono almeno 100 milioni di euro per opere strutturali per la riduzione del rischio residuo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*