I canoni demaniali saranno azzerati, Pullara: “Proverò a farli annullare anche per il 2021”

Bagnanti sulla spiaggia di Mollarella

“Condivido in pieno quanto l’assessore Cordaro proporrà in ordine ai canoni demaniali quale emendamento nella legge finanziaria di emergenza che presto andremo a discutere in aula. In particolare la norma prevede che in Sicilia i gestori delle strutture balneari saranno esonerati per l’anno 2020 dal pagamento dei canoni delle concessioni demaniali marittime e ciò a prescindere, qualora dovesse esserci, dall’avvio seppur tardivo della stagione balneare”.

Lo scrive in una nota Carmelo Pullara, presidente del gruppo parlamentare Popolari e Autonomisti.

“Inoltre, è in fase di definizione il decreto che porta al 2033 la data di scadenza – aggiunge Pullara – delle concessioni, che verrà adottato dopo il passaggio nella competente commissione legislativa, non appena i lavori riprenderanno a pieno regime. Il mio sostegno va a tutti gli operatori turistici balneari della regione ed in particolare a quelli della provincia di Agrigento, che sono tanti, e che purtroppo rischiano di vedere compromessa una stagione intera, subendo un grosso colpo economico. Proverò in sede di discussione d’aula, cercando di coinvolgere più parlamentari possibile, ad ipotizzare lo stesso azzeramento ovvero una congrua riduzione anche per la prossima stagione 2021, sperando che la stessa inizi con i migliori auspici, ciò al fine di sostenere uno dei comparti danneggiati dagli effetti del covid 19”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*