I balordi non si riposano mai, rubate anche le ultime piantine sistemate dagli scout in centro

Due domeniche fa, in occasione della “Giornata del Pensiero”, gli scout dei quattro gruppi Agesci di Licata avevano sistemato delle piante nel centro storico cittadino. L’iniziativa era terminata nella tarda mattinata, ma già nel primo pomeriggio alcune delle piante erano state rubate.

Unanime era stata la condanna nei confronti di chi si era macchiato del gesto, ma evidentemente non è bastato. Le piantine rimaste, negli ultimi giorni sono state rubate.

Ad annunciarlo, su Facebook, è stato Ignazio Fiorella, capogruppo dell’Agesci Licata 1.

“Anche le ultime piantine – ha scritto – sono scomparse. Che tristezza constatare il grado di civiltà della nostra città, ma siamo pienamente convinti che qui ci sono anche persone che si impegnano per migliorarla”. “Continuiamo le nostra strada, ciascuno – ha concluso Ignazio Fiorella -nel suo piccolo faccia il proprio, d’altronde il mare è formato da tante gocce d’acqua”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*