Gli ultras del Licata Calcio contestano la curva chiusa: “Non andremo allo stadio”

Licata - Canicattì

Gli ultras del Licata diserteranno lo stadio in occasione della prima gara di campionato, la sfida con l’FC Messina, in programma per domenica prossima, 19 settembre, al “Dino Liotta”.

Lo ha annunciato la “Curva Sud” con un comunicato stampa pubblicato su Facebook.

“Avremmo volentieri evitato – scrivono gli ultras – questo comunicato ma purtroppo ci vediamo costretti a prendere una decisione sofferta, doverosa e necessaria in questo momento storico particolare, in cui ora più che mai i nostri colori avrebbero avuto bisogno del nostro sostegno. La Curva Sud Licata comunica che a malincuore si è deciso che diserteremo a tempo indeterminato sia le gare casalinghe che quelle esterne fin quando non si farà chiarezza sulla vicenda chiusura Curva del Dino Liotta, e la situazione non tornerà alla normalità”.

I tifosi, dunque, contestano il fatto che la curva, che considerano la loro casa quando si tratta di sostenere il Licata Calcio, resti chiusa.

“Lo stadio per noi tifosi – aggiungono – è un momento di condivisione e aggregazione, apice e coronamento di una passione, quella per Il Licata calcio, che ci travolge da inizio settimana fino a tutta la durata dei novanta minuti e più di gara. È per questo impensabile per noi l’idea di seguire la nostra amata fuori dalla nostra curva”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*