Gestione degli stadi “Liotta” e “Saporito”, il Comune ed il Licata Calcio avviano un confronto

La curva del "Dino Liotta"

Amministrazione comunale e dirigenza del Licata Calcio sono d’accordo sulla necessità di avviare un dialogo sulla gestione, a lungo termine, dello stadio “Dino Liotta” e, eventualmente, del “Calogero Saporito”.

Il confronto ha avuto luogo qualche giorno fa al Comune.

“Per l’occasione – scrive l’ente – l’amministrazione comunale è stata rappresentata dal sindaco Giuseppe Galanti, dal suo vice Antonio Montana e dall’assessore al patrimonio Violetta Callea. Per il Licata Calcio c’erano il patron Enrico Massimino, il vice presidente Danilo Scimonelli e Salvatore Greco, direttore marketing. Considerato l’argomento in discussione la manutenzione, riqualificazione e gestione dello stadio “Dino Liotta”, nonché della disponibilità e gestione del “Calogero Saporito” e di una struttura da adibire a foresteria, anche ai fini di una programmazione a lungo termine del Licata calcio, le parti sono state rispettivamente accompagnate da tecnici di fiducia quali l’ingegnere Vincenzo Ortega, componente dello staff del sindaco, e l’ingegnere Stefania Baudo per il principale sodalizio sportivo cittadino”.

“Dopo un’analisi – aggiunge il Comune – dell’attuale situazione dell’impianto del Dino Liotta, che necessita di interventi di manutenzione, le parti hanno aperto un dialogo che proseguirà nelle prossime settimane per individuare il percorso tecnico – giuridico – amministrativo che possa portare al tanto auspicato accordo per il futuro del Licata Calcio e la tutela e riqualificazione degli impianti strutturali, necessari al buon esito dei rapporti appena intrapresi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*