Fondo Librario Antico, controreplica di Pullara: “L’inerzia ci farà perdere il finanziamento”

Carmelo Pullara

Da Carmelo Pullara, capogruppo di Popolari e Autonomisti all’Ars, arriva una controreplica all’amministrazione comunale ed alla presidenza del consiglio comunale sulla vicenda del finanziamento per la digitalizzazione del Fondo Librario Antico.

“La risposta data al mio intervento – scrive Pullara – sul bando relativo al finanziamento per la digitalizzazione del Fondo antico è agghiacciante. Non abbiamo assolutamente mosso rilievi sulla presentazione del progetto (che è stato presentato non dalla attuale giunta ma dalla precedente targata Pullara) bensì sulla richiesta di chiarimenti dell’assessorato regionale datata 23 ottobre 2019 a cui non è stato dato seguito. Questa gravissima inerzia comporterà la perdita della possibilità di prendere parte al bando per un finanziamento di 100mila euro. L’unica preoccupazione di amministrazione e Presidenza del Consiglio (Galanti & Russotto) è stata quella di rispondere celermente a me invece che replicare ai rilievi dell’assessorato per salvaguardare la possibilità di accedere al finanziamento”.

“Prendo poi atto del fatto – aggiunge il deputato licatese – che la presidenza del consiglio, investendo inoltre l’intero civico consesso, abbia smesso i panni dell’imparzialità che richiede il ruolo e non lo stia esercitando super partes, ciò lo rende inesorabilmente coprotagonista del fallimento di questa amministrazione. Pertanto piuttosto inizino a rispondere all’assessorato. Mi riservo in apposita conferenza stampa di evidenziare con documenti alla mano, come oggi, il danno che in soli sei mesi il sindaco Galanti, la sua nuova giunta e a questo punto anche Giuseppe Russotto presidente del consiglio e quanti consiglieri lo appoggiano, sono stati capaci di determinare”.

Il deputato licatese, insieme al comunicato stampa, ci ha inviato, chiedendone la pubblicazione, la lettera che l’assessorato regionale ha scritto al Comune.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*