Fondi per le attività extraagricole, c’è tempo fino al 21 settembre per aderire al bando del Gal

Il logo del Gal

C’è tempo fino al 21 settembre per presentare le domande per il bando pubblico del Gal Sicilia Centro Meridionale relativo ad “Investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extraagricole” – “Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio, artigianale, turistico, dei servizi e dell’innovazione tecnologica”.

Lo ha reso noto il Comune di Licata, tramite l’Ufficio Europa, annunciando che i termini sono stati prorogati.

“I beneficiari del bando – scrive l’ente – sono: – gli agricoltori (imprenditori agricoli) ed i coadiuvanti familiari, che diversificano la loro attività attraverso l’avvio di attività extra-agricola; – le persone fisiche; – le microimprese e le piccole imprese. Il bando intende sostenere investimenti per: – le attività di B&B; – i servizi turistici, servizi ricreativi, di intrattenimento, servizi per l’integrazione sociale in genere, servizi di manutenzione ambientale, per la fruizione di aree naturali quali Natura 2000, Parchi o Riserve. Il contributo pubblico massimo concedibile è pari al 75% dell’importo complessivo di progetto di euro 66.666,67”.

“Si fa presente – conclude il Comune – che presso la sede dell’Ufficio Europa sito in V/le XXIV maggio n°2, sarà disponibile il personale del GAL Sicilia Centro Meridionale per fornire ogni informazione utile in merito al bando. Contatti: 0922 772083- email: ufficio.europa@comune.licata.ag.it”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*