Finanziamento del governo, acquistati nuovi libri per la biblioteca comunale di Licata

Violetta Callea

Grazie al Decreto Franceschini, il governo centrale ha concesso all’amministrazione comunale di Licata un contributo di oltre novemila euro da spendere per l’acquisto di libri per la biblioteca comunale “Luigi Vitali”. Il contributo ottenuto è pari, per l’esattezza, a 9.204,87 euro.

Lo ha annunciato Violetta Callea, assessore alla Cultura.

“Abbiamo incrementato di  tanti nuovi volumi  il patrimonio – annuncia Callea – della biblioteca comunale grazie a questo nuovo contributo ministeriale.  Queste risorse assegnate alla nostra biblioteca permetteranno un notevole ampliamento delle collezioni librarie, confermando ancora una volta la vastità e importanza del giacimento culturale licatese. Tanti i generi, dalla narrativa alla saggistica, con tanti libri dedicati anche ai più piccoli”.

“Questi – ha aggiunto l’assessore – alcuni titoli dei volumi che a breve saranno disponibili per la consultazione e il prestito:

“La casa dei sette abbaini” (Nathaniel  Hawthorne), “La specie che cambia se stessa” ( Edwin Gale), “Il mistero delle ossa di Dante” (Roberto Balzani), ” Non ci resta che l’amore” (Angelo Ferracuti), ” La Sicilia che nessuno conosce” (Enzo Di Pasquale), “Il silenzio dei chiostri” (Alice Gimenez-Barlett), ” Un giorno perfetto” (Melania G.Mazzucco), “Le stanze buie” (Francesca Diotallevi), “Tutto il mondo… e io!” (Ingela P. Arrhenius), “Il tesoro dei Romanov” di Clive Cussler, “Il libro di Julian” (R. J. Palacio), tutta la serie  del  “Diario di una schiappa”  (Jeff Kinney) e tanti, tanti altri  ancora”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*