Ferragosto: spiagge affollate, fuochi d’artificio, bagno di mezzanotte e nessun incidente grave

Croce Rossa a Mollarella

Il bilancio della notte di Ferragosto è, tutto sommato positivo. Non si sono registrati incidenti di rilievo e, nei casi di malori o contusioni, i volontari delle associazioni di Protezione Civile sono intervenuti subito.

E’ stata una notte tranquilla, per esempio, per i volontari impegnati, insieme all’ufficio comunale di Protezione Civile, a Mollarella. E’ stata impiegata anche un’autoambulanza, ma per fortuna non è servita. Al lavoro tutte le forze dell’ordine. 

Mollarella è stata, come al solito, la spiaggia più frequentata. Lunghe code di auto per raggiungere la spiaggia e non sono stati pochi coloro i quali hanno violato il divieto di percorrere la discesa che porta proprio a Mollarella. Il cartello che indicava che quell’arteria andava percorsa solo a senso unico, e non in direzione spiaggia, c’era, ma dai più non è stato rispettato. Tanto che poco dopo la mezzanotte, le auto che stavano lasciando Mollarella, se ne sono trovate di fronte molte altre che percorrevano la discesa in divieto. Ed a quel punto, con tantissime auto in sosta sul lato destra della strada, è stato inevitabile. 

Per il resto è stato il Ferragosto di sempre: grigliate sulla spiaggia, bagno di mezzanotte e fuochi d’artificio spettacolari, praticamente, lungo tutta la costa licatese. 

(Nella foto i dipendenti comunali dell’ufficio Protezione Civile ed i volontari nel presidio di Mollarella) 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*