Escalation di intimidazioni, nei prossimi giorni sarà a Licata il prefetto di Agrigento Caputo

Il prefetto di Agrigento Dario Caputo

Condividi

Il prefetto di Agrigento, Dario Caputo, nei prossimi giorni sarà a Licata per un esame della situazione dopo le intimidazioni ed i danneggiamenti degli ultimi giorni. Ad annunciarlo è stata Maria Grazia Brandara, commissario straordinario del Comune, la quale ha chiesto allo stesso prefetto di “trasformare la visita in una riunione del Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica, da tenersi a Licata, per dare una immediata e decisa risposta alla città ed ai suoi abitanti, giustamente allarmati per quanto sta accadendo, mediante l’adozione di idonei provvedimenti che garantiscano il controllo del territorio in qualunque ora del giorno e della notte”.

L’ultimo episodio in ordine di tempo è quello che si è verificato nel corso della notte tra venerdì e ieri, quando il fuoco è stato appiccato ad uno stabile di via Ugo La Malfa in cui abita, tra gli altri, Massimo Ingiaimo, ex segretario del Pd di Licata.

“Quanto sta accadendo a Licata – è il commento di Brandara – ha veramente dell’incredibile, a causa di una escalation della delinquenza che, nel giro di pochi giorni, ha preso di mira commercianti ed onesti cittadini. Se a questo aggiungiamo che questi criminali abbiano voluto prendere di mira anche i politici, la situazione si fa sempre più inquietante. All’ex segretario cittadino del Pd, Massimo Ingiaimo, all’assistente dell’onorevole Pullara, Pira, e a tutte le altre vittime di questi vili atti intimidatori, vanno la mia solidarietà ed il pieno appoggio di tutta quanta la società civile licatese”.

(Foto Youtube.com) 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*