Covid 19, cimiteri chiusi a Licata dal 31 ottobre al 2 novembre. Mercato del giovedì sospeso

Incontro comune artigiani

Cimiteri chiusi a Licata in occasione della commemorazione dei defunti.

E’ stato stabilito stamani l’amministrazione comunale, al termine di un confronto tra il sindaco Pino Galanti, l’assessore alle Attività Produttive Giuseppe Ripellino ed i rappresentanti di Cna, Confcommercio e Fenapi, Piero Caico ed Ignazio Bonsignore.

Verrà applicato, sempre per fronteggiare l’avanzata del Covid 19, il Dpcm che prevede la chiusura del mercato settimanale del giovedì.

I cimiteri comunali di Licata, dunque, resteranno chiusi il 31 ottobre, l’1 ed il 2 novembre.

“Prendendo atto di queste considerazione – scrive il Comune – i rappresentanti di categoria hanno chiesto all’amministrazione comunale di adoperarsi  per aiutare le imprese  locali  mediante l’elargizione di un ristoro economico a fondo perduto, prelevando le somme necessarie  da quelle non utilizzate a seguito della sospensione dei mutui della Cassa Depositi e Prestiti. Infine, allo scopo di tutelare gli interessi degli operatori economici gravati dal mancato introito per la sospensione delle attività commerciali e artigianali, i rappresentanti di categoria chiedono maggiori controlli sulle attività abusive”.

“In risposta a quanto chiesto da Cna, Fenapi e Confcommercio, l’amministrazione comunale – conclude il Comune – ha data ampia disponibilità ad indire, a breve termine, un tavolo tecnico in cui analizzare la richiesta ed individuare gli eventuali percorsi per soddisfare le esigenze di dette attività produttive”.

1 Comment

  1. Auspicando in una risoluzione positiva al che venga attenzionato anche la situazione critica dei negozianti del c.storico.Un ristoro in funzione del calo abnorme da verificare visionando i corrispettivi giornalieri dell’ultimo semestre!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*