E’ stato a lungo sindaco di Licata, si è spento nel primo pomeriggio di oggi Antonino Amato

Antonino Amato

Antonio Amato, funzionario di banca in pensione, a lungo sindaco di Licata a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, si è spento nel primo pomeriggio di oggi.

Era stato colto da malore nello scorso mese di dicembre e, in gravi condizioni, era stato ricoverato al San Giovanni di Dio di Agrigento. Nel primo pomeriggio di oggi è deceduto.

Lascia la moglie e tre figli, ed in tutti il ricordo di un uomo capace sempre di difendere le proprie idee, di spendersi per il bene della città in cui era stato amministratore per tanti anni.

Iscritto alla Democrazia Cristiana, a cavallo tra gli anni ’80 ed i ’90, aveva guidato diverse amministrazioni comunali, come sindaco.

Da alcuni anni guidava l’Udicon, prima a livello locale e poi come presidente provinciale, associazione costituita in difesa dei consumatori.

Nelle prossime ore si conosceranno il giorno, la chiesa e l’orario dei funerali di Antonino Amato. 

1 Comment

  1. Ho conosciuto Nino e serbo di lui un bel ricordo. Uomo di grande acume politico.Alla famiglia le mie sentite condoglianze.
    Carlo Grillo-Bagheria-

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*