Due pulcini di Fratino finiscono in un tombino, li salvano i volontari del Wwf di Licata

Gino Galia con i pulcini di Fratino salvati

I volontari del Wwf di Licata hanno salvato due dei tre pulcini di Fratino (specie in via di estinzione che nidifica a Licata) che erano finiti in un tombino e, considerato che ancora non volano, non riuscivano più ad uscire.

Ad annunciare l’operazione di salvataggio è stato, sulla propria pagina Facebook, il Wwf Sicilia Area Mediterranea che è guidato da Gino Galia.

“Due dei tre fratini nati nel sito di Licata – si legge nel post – sono rimasti imprigionati all’interno di un tombino che si trova lungo il braccio, che porta al “Cuore di Gesù”. Si è provveduto a rimetterli vicino al nido, dove ad aspettarli c’era mamma Fratino. Grazie alla nostra socia Sandra Bennici, che, ricevuta una segnalazione, ha portato l’operazione a buon fine”.

(Foto Wwf Sicilia Area Mediterranea FB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*