Due giovani extracomunitari aggrediti ieri sera in rettifilo Garibaldi, uno è in prognosi riservata

L'autoambulanza del 118

Sono gli agenti del commissariato di polizia, coordinati dal commissario Carrubba, ad indagare su di un episodio che si è verificato nella tarda serata di ieri in rettifilo Garibaldi, nel quartiere Oltreponte, a Licata.

Poco dopo le 23 al 118 è arrivata una telefonata che segnalava la presenza di due giovani, riversi a terra e sanguinanti, in rettifilo Garibaldi. Gli operatori sono arrivati sul posto, hanno trovato i feriti, e li hanno trasportati in ospedale. Dopo le prime cure al pronto soccorso, entrambi sono stati ricoverati.

Uno dei due, che pare presentasse ferite da taglio al torace, nel corso della notte è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Per il momento i medici si sono riservati la prognosi sulla vita. L’altro giovane è meno grave.

La polizia, che è intervenuta in ospedale, ha avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Bisognerà capire, innanzitutto, se i due extracomunitari sono stati accoltellati o se sono stati feriti in altro modo, magari con delle bottiglie rotte e perciò particolarmente taglienti. E poi verificare se hanno partecipato ad una rissa o se sono stati aggrediti. Tutte domande alle quali cercheranno di rispondere le indagini della polizia. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*