Dpcm Conte: si ferma lo sport dilettantistico, vietate le fiere e le sagre di comunità

Giuseppe Conte

E’ in vigore da oggi il nuovo Dpcm del presidente Conte che disciplina, per tante attività, le modalità di esecuzione.

Di bar e ristoranti, che possono essere aperti dalle 5 alle 24, abbiamo già detto.

Con riguardo alle abitazioni private è raccomandato di evitare feste, ma anche di ricevere persone non conviventi in numero maggiore a 6.

Sono vietate sagre e fiere di comunità, ma restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale ed internazionale.

L’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni. Sono altresì sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale.

Nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza.

Scuole: fermo restando che l’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza, per contrastare la diffusione del contagio, le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9”.

.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*