Donazioni per ospedale e medici di famiglia, l’assessore Burgio ha consegnato 600 mascherine

Burgio dona mascherine

In un solo giorno ben 600 mascherine sono state consegnate al personale sanitario che opera a Licata.

Si tratta delle 400 mascherine donate dalle confraternite Maria Santissima della Carità e San Girolamo della Misericordia, e di altre 200 donate dal Cusca.

Andrea Burgio, assessore comunale alla Sanità, ha consegnato le prime 400 mascherine ai responsabili del reparti dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso e le altre 200 ai medici di famiglia, ai pediatri, al poliambulatorio ed agli operatori del 118.

“A nome mio personale, dell’amministrazione comunale e di tutti i reparti dell’ospedale San Giacomo D’altopasdo, ringrazio – scrive Andrea Burgio – le venerabili confraternite di Maria SS della Carità e di San Girolamo della Misericordia, rappresentate dai governatori Francesco La Perna ed Angelo Gambino, per la donazione delle 400 mascherine sanitarie in favore del nostro nosocomio. Questa manifestazione di sostegno e di stima ci sprona ad operare sempre meglio per il bene della nostra amata città. Allo stesso tempo ringrazio il Cusca, presieduto da Cettina Greco, associazione presente sul territorio da diversi anni, sempre sensibile e attenta a tutte le problematiche socio culturali della nostra città”.

Burgio ha annunciato, inoltre, che “a breve saranno consegnate, anche queste come donazioni, apparecchiature medici al nostro ospedale”.

“In questo delicato momento – conclude Andrea Burgio – i miei auguri di una serena e santa Pasqua vanno a tutti i miei concittadini, in particolar modo a tutti i sanitari, alle forze dell’ordine e tutti coloro che stanno lavorando per garantire i servizi essenziali a tutta la popolazione, che invece deve restare a casa, come civilmente ha fatto fino ad ora”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*