Donazione di organi e tessuti, le volontarie dell’Aido a scuola per sensibilizzare gli studenti

Aido alla Marconi

L’Aido di Licata incontra gli studenti delle scuole per “insegnare” a donare. Prosegue, infatti, la campagna di sensibilizzazione dell’Associazione italiana donatori organi.

Oggi nell’auditorium, le volontarie dell’Aido hanno incontrato gli alunni ed i docenti della scuola dell’infanzia e della media dell’istituto comprensivo “Guglielmo Marconi”. E’ stato presentato il concorso “Nicholas Green” ed ha avuto luogo “la sensibilizzazione alla tematica della donazione di organi tessuti e cellule, propedeutica al trapianto terapeutico”.

“Nicholas Green, come molti ricorderanno – dice Paola Pisciotta – era quel bambino californiano di 8 anni che, mentre era in gita con i genitori in Italia, viene ucciso lungo la Salerno Reggio Calabria. Dopo il ferimento viene trasportato a Messina in coma. Quando muore i genitori decidono di donare gli organi di Nicholas, salvando 7 vite. Da allora la regione Sicilia bandisce un concorso a premi alla memoria. Noi coinvolgiamo tutte le scuole della provincia affinché partecipino al concorso. E lo facciamo, da ottobre ad aprile, con incontri ogni sabato”.

(Foto Paola Pisciotta)

 

1 Comment

  1. Sotto la guida della Sig.ra Paola Pisciotta ed ora della Dott.ssa Vera Cantavenera, il Gruppo Comunale AIDO “Giuseppe Cammalleri” ha fatto tanti passi in avanti ed oggi dopo tanti anni si può dire che è una splendida realtà per la città di Licata.
    Loro organizzano incontri con le scolaresche di gran parte della provincia per la sensibilizzazione sulla donazione di Organi, Tessuti e Cellule. Riescono ad organizzare tornei di calcio, di palla a volo, giornate di carnevale, feste rionali e non ultimo la passeggiata in bicicletta.
    Bravissimi tutti.
    L’AIDO con tutti loro è davvero una robusta e ben radicata realtà su cui l’Amministrazione Comunale si può sicuramente appoggiare.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*