Differenziata e plastica monouso, il collettivo “Controvento”: “Bisogna partire subito”

Il collettivo ControVento

Il collettivo “Controvento” di Licata ha aderito a Fridays for Future Italia. Lo ha reso noto Dario Tardino.

“Siamo convinti – scrive – della necessità di agire come giovane generazione, per mettere in evidenza i problemi legati agli effetti del riscaldamento globale e porli, al più presto, al centro del dibattito pubblico anche a Licata. Rivolgiamo un appello agli studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado, per la creazione del gruppo Fridays for Future Licata”. 

“Dobbiamo lottare insieme – si legge ancora nella nota – contro gli effetti drammatici del cambiamento climatico in atto e chiedere, con forza: giustizia climatica, ambientale e sociale, per i nostri concittadini e per tutti i popoli della terra.  Anticipiamo la prossima presentazione, alle istituzioni locali, della dichiarazione di emergenza climatica nel comune di Licata, come già sottoscritta in altri comuni siciliani, da sottoporre all’attenzione di amministratori e consiglieri comunali, accompagnata da due richieste: Una riguardante l’avvio della raccolta differenziata, già in colpevole ritardo; l’altra relativa al bando della plastica monouso entro l’inizio della stagione estiva”.

“La politica sia coerente – si conclude il documento – e rispetti gli impegni presi a livello internazionale, per scommettere su una vera “rivoluzione energetica” che punti sull’utilizzo di fonti rinnovabili e sulla riduzione delle emissioni di gas climalteranti, al fine di contenere l’aumento della temperatura media al di sotto di 1,5 gradi rispetto al periodo preindustriale”.

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*