Devono ricevere gli stipendi di due mesi, i netturbini di Licata proclamano lo sciopero

Operatori ecologici Licata

Gli operatori ecologici di Licata incroceranno le braccia il 26 gennaio. Lo sciopero è stato proclamato dalla Cgil funzione pubblica, guidata dal segretario provinciale Vincenzo Iacono.

All’origine dell’iniziativa c’è, soprattutto, il fatto che gli operatori ecologici del cantiere di Licata hanno percepito l’ultimo stipendio ad ottobre, dunque attendono di ricevere ancora quelli di novembre e dicembre ed a breve maturerà lo stipendio di gennaio.

Il 26 gennaio i netturbini assicureranno soltanto i servizi minimi essenziali previsti dalla legge.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*