Da Bergamo a Licata per giocare a pallone: la Santa Sofia ha ospitato la Nuova Atletic Almenno

Nuova Atletic Almenno

L’amore per il calcio non conosce ostacoli. Così una cinquantina di persone si sono sobbarcate una lunghissima trasferta (da Bergamo a Licata) per accompagnare i loro figli che giocano a pallone e ne approfittano per fare nuove amicizie.

Ieri mattina sono arrivati a Licata i ragazzi del 2006 e 2007 della Nuova Atletic Almenno, scuola di calcio di Bergamo, che sono stati accolti dalla Santa Sofia Licata, la scuola calcio diretta da Antonio Mulè.

Nel pomeriggio, nella struttura della via Trazzera Piazza Armerina, i ragazzini bergamaschi si sono confrontati con due formazioni della Santa Sofia e con quella della Novalba Academy. Il risultato dei match, ovviamente, contava poco. Ciò che conta è la voglia di stare insieme, all’insegna dello sport sano.

La scuola calcio Nuova Atletic Almenno è guidata da Ernesto Nani, tecnico che ha già allenato le formazioni giovanili del Brescia, in serie A. Ad avere l’idea della trasferta, coinvolgendo i giovanissimi calciatori, lo staff tecnico e molti genitori, è stato Gianni Schembri, tecnico dell’Almenno, originario di Licata.

Già oggi la delegazione bergamasca tornerà a casa. E’ stata una trasferta – lampo, ma molto soddisfacente

“Quando gli amici della Nuova Atletic Almenno – ha commentato sulla pagina Facebook della Santa Sofia Licata Antonio Mulè – ci hanno chiamato per dirci che venivano a trovarci, siamo stati davvero contenti. Siamo stati felici di poter accogliere i ragazzini, lo staff tecnico ed anche i tanti genitori dei calciatori che sono venuti a conoscere Licata. Proprio un bel confronto, all’insegna dello sport e dell’amicizia. Speriamo di avere la possibilità di tornare ad ospitarli e, magari, di ricambiare la visita. Per noi è stato un onore, inoltre, confrontarci con un Maestro come Ernesto Nani”.

(Foto Santa Sofia Licata FB) 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*