Crollo del viadotto Petrulla, rinviato l’incontro tra amministrazione comunale ed Anas

Il viadotto Petrulla crollato

Per ieri mattina era in programma, a Palermo, un incontro tra il sindaco Angelo Cambiano e l’ingegnere Mele, direttore generale dell’Anas. All’ordine del giorno c’era il viadotto Petrulla, crollato il 7 luglio del 2014, e mai più riaperto. Da allora la statale 626 è chiusa al transito, in quel tratto, e Licata è rimasta “isolata”.

Stamani è stato il primo cittadino a rendere noto che “l’incontro è stato rinviato a martedì prossimo”. Nulla di fatto, dunque, perciò cresce l’attesa dei cittadini, costretti ormai da quasi tre anni a fare i salti mortali per raggiungere Canicattì, Campobello di Licata e Ravanusa. 

Nei giorni scorsi, con un post su Facebook e con una dichiarazione, a prendere posizione sulla questione erano stati Giacomo Cellura e Mario Augusto, i quali avevano fatto rilevare che “i licatesi non ne possono più di sopportare i disagi causati dalla chiusura dello scorrimento veloce Torrente Braemi”. 

(Foto Sicanianews)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*