Covid 19, il Comune pronto ad erogare 600 buoni spesa/voucher per beni di prima necessità

Violetta Callea

Ben 593 licatesi hanno ottenuto i buoni spesa/voucher del Comune per l’emergenza assistenziale dovuta agli effetti del Covid 19.

Lo ha reso noto l’ente, annunciando che “si tratta di coloro i quali avevano risposto al bando pubblicato il 2 maggio scorso per “per poter usufruire dei buoni finanziati dal PO FSE 2014/2020, per l’acquisto di beni di prima necessità quali alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole di gas, secondo i dettami stabiliti da apposite deliberazioni della Giunta Regionale e del D.D.G. N° 304 del 4/4/2020 del Dipartimento Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali”.

“I buoni spesa/voucher sono destinati al sostegno economico straordinario dei nuclei familiari alle prese con le difficoltà economiche acuite dall’emergenza Covid – 19 – è il commento di Violetta Callea, assessore ai Servizi Sociali. A seguito del bando pubblicato dal Comune sono pervenute 971 richieste di buoni spesa che, così come previsto dalla norma che disciplina la materia, sono state sottoposte a verifica a campione, al termine della quale 378 istanze non sono state accolte, perchè prive di alcuni requisiti espressamente previsti dalle suddette disposizioni. E’ doveroso sottolineare ai cittadini beneficiari, che i buoni spesa, rilasciati dal settore servizi sociali, e del valore di 10, 20, 50 e 100 euro, sono spendibili negli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa, inseriti nell’apposito elenco consultabile sul sito istituzionale del Comune. I dipendenti dell’ufficio si sono fatti carico di contattare telefonicamente i beneficiari per comunicare loro data e ora di ritiro dei buoni spesa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*