Coronavirus, la Polizia di Stato: “Anziani, attenti alle truffe: non aprite a chi vuole farvi il test”

Polizia contro il Coronavirus

“Fate attenzione ai truffatori, non apritegli la porta di casa se vi dicono che devono sottoporvi ad un test per il Coronavirus”.

E’ l’appello che la Polizia di Stato, dalla propria pagina Facebook, lancia a tutti.

“In questi giorni – scrive la Polizia di Stato – fate massima attenzione ai finti operatori sanitari e mettete in guardia gli anziani familiari e vicini di casa così che possano avvisarci come accaduto a Torino. Un uomo pensava di introdursi in un palazzo del capoluogo piemontese sfruttando l’emergenza del Coronavirus, pensando di abbindolare una donna di 72 anni che stava rincasando. Il truffatore si era presentato come un impiegato della Asl e voleva convincere l’anziana a farlo entrare per disinfestare il palazzo; ma la donna, capito che si trattava di una truffa, non ci ha pensato due volte a chiudere la porta in faccia all’uomo mentre una vicina di casa, che aveva assistito alla scena, ha chiamato la Polizia mettendo in fuga l’impostore”.

Ecco ciò che bisogna fare.

(Foto Polizia di Stato FB) 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*